26 febbraio 2009

Lo fa anche a te?

Lo fa anche a te di non riuscire a capirti con nessuno, di sentirti solo al mondo, di non riuscire a provare interesse in una parola che ti viene detta? Lo fa anche a te di avere e avere avuto delle persone che hai pensato che fossero persone proprio speciali, che ci fosse un'intesa speciale, con cui credevi di parlare la stessa lingua e intenderti al volo, le stesse problematiche, lo stesso modo di risolverle, lo stesso modo di vedere e vivere le cose, poi riparlarci dopo un po' e accorgerti che quella persona è diventata straniera?
Lo fa anche a te che le persone si lamentano della solitudine e poi vedi che ci si chiudono, che prima aprono il cuore e poi si ritirano come se si vergognassero, come il giorno dopo che si vomita da ubriachi?
Lo fa anche a te di cercare di essere sempre sincero, di essere fedele agli impegni, di dare importanza alle parole e accorgerti che il peso delle parole è diverso per tutti?
Io vorrei non avere più questa necessità, questa smania che sento, di dare importanza alle persone, vorrei davvero imparare a dare importanza ai soldi e alla televisione, mi pare che deludano meno.

4 commenti:

francesco ha detto...

deludono meno, ma danno anche meno, delle persone :-)

Birra ha detto...

caro Francesco, oggi sono d'accordo con te, ieri non lo ero. mondo difficile!

icynose ha detto...

"Eeee la vita la vita,
e la vita lè bèla lè bèla,
bastaa avere l'ombrèla l'ombrèla
che ripara la tesstaaaaaa
ed è un giorno di festaaaaa"

effettivamente... è difficile.

Birra ha detto...

a sapere dove si può trovare l'ombrello che ripara la testa!