4 giugno 2007

Revival

Premetto che questo post è un esperimento. Voglio provare a scrivere dal piccì dell’ufficio, testando un po’ di formattazione, per vedere come viene fuori poi su Blogger.

Stamani alla radio hanno passato una canzone vecchia stravecchia degli Spandau Ballet, te li ricordi?

La riflessione che mi è venuta è che a volte, ascoltare dopo tanti anni delle canzoni è veramente bello, anche se la canzone, a suo tempo poteva non piacere, però non è detto.

Si distinguono, quindi, tre situazioni:

  1. la canzone piaceva: che emozione, è bellissimo, a me vengono tutti i brividi, devo metter il volume a palla. La musica ha la capacità, come poche altre cose, di far rivivere il passato. E poi io mi pento amaramente di essere stata cialtrona, di non aver conservato bene la musica che avevo, che qualcosa ho perso, qualcosa non ricordo, qualcosa non l’ho comprato...ecco, vorrei averne comprata di più di musica.
  2. la canzone non piaceva ma, stranamente, ascoltarla ora fa piacere. Ecco, questo non lo capisco.
  3. la canzona non piaceva e continua a non piacere: gli Spandau, ti ricordi c’era quella specie di rivalità con i Duran Duran? Ecco, i Duran, ad ascoltarli fanno piacere, sono più belline ora di allora, gli Spandau una lagna erano e una lagna rimangono!

Com’è venuta la formattazione?

2 commenti:

Rodrigo ha detto...

Oi, achei teu blog pelo google tá bem interessante gostei desse post. Quando der dá uma passada pelo meu blog, é sobre camisetas personalizadas, mostra passo a passo como criar uma camiseta personalizada bem maneira. Até mais.

Birra ha detto...

Rodrigo, non rompere!
La formattazione è venuta diversa, uffa, non c'è corsivo...che palle!