3 agosto 2008

L'importanza della proprietà di linguaggio

Stamani i miei bimbi, 4 anni e 2 anni e mezzo, parlando col padre, lo hanno chiamato Brutto aguzzino. Mi fa piacere che, così piccoli, imparino ad usare le parole nella loro corretta accezione.

8 commenti:

giulia ha detto...

Guai a dare la libertà di parola ai bimbi... davvero sono la "bocca della verità". Ciao, Giulia

Birra ha detto...

ciao Giulia :)
è bello vedere anche l'evoluzione, dai classici brutto/a e cattivo/a si delineano concetti più precisi!

nonsisamai ha detto...

ciao, arrivo via placida signora, con lei si va sempre sul sicuro, tornero' :)

sbarrax ha detto...

Lavori in banca?
Se sì, magari sono stati imbeccati da compagni d'asilo figli di coppie strozzate da mutui, chissà

Gallinavecchia ha detto...

Che dire... semplicemente mitici!

Birra ha detto...

ciao a tutti, grazie, vi aspetto di nuovo eh.

francesco ha detto...

eh, qui se c'è qualcuno che aspetta, siamo noi :-)
(come va? tutto bene? un saluto)

Birra ha detto...

francesco :D
rientro oggi a casa, sto bene, grazie del saluto, non ho più scritto né letto, non vedo l'ora di tornare a farvi visita per vedere le novità. ciao